La storia di Gabriele- Claudio Marchisio

Image
Il nostro primo contest mensile sta volgendo al termine. Lasciamo oggi spazio a Gabriele Nava, tifoso juventino e grande amico di staycollected.

Gabriele approfitta dell’occasione per omaggiare Claudio Marchisio, mezzala torinese e bandiera della Juventus che ha lasciato la sua signora dopo ben 25 anni di amore e fedeltà.

Al tramonto dell’ultima sessione di mercato, il classe ‘86 è passato allo Zenit di San Pietroburgo dimostrando che dirsi addio, a volte, è veramente difficile. Claudio, con emozione, ha infatti lasciato un messaggio sui social accompagnato da una foto-icona, lui che bambino rincorre in maglia bianconera uno dei suoi primi palloni e quei sogni che in gran parte avrebbe poi realizzato.

Il cimelio con cui Gabriele tributa l’8 è un must per la vecchia signora che, negli anni, ha più volte presentato la divisa blu con inserti gialli. Tralasciando gli aspetti cromatici quello che conta è ciò che Claudio rappresenta per juventini e amanti del calcio. “Seconda maglia per la stagione ‘14/‘15. Mi ricorda quella del 1996, anno in cui la juve vinse la Champions League contro l’Ajax. Tuttavia il motivo principale che mi lega a questa casacca è il nome del calciatore sulle spalle: Claudio Marchisio. 25 anni alla juve, uno degli artefici della rinascita bianconera, di quella stagione e degli ultimi 7 anni.”

È chiaro che per Gabriele Marchisio rimanga un mostro sacro della recente storia vincente juventina, colui che, insieme a Giorgio Chiellini e a Gianluigi Buffon in particolare, ha portato con orgoglio la fascia di capitano prima di Alessandro Del Piero. Per Claudio parlano certamente le sue caratteristiche tecniche, la visione di gioco, l'intelligenza tattica, le giocate e i numerosi successi con la Juve, in particolare i 7 campionati di Serie A vinti consecutivamente, un record destinato a reggere a lungo. Ciò che però lo rende leggenda è il suo animo. Soprannominato il "principino" per i suo modi d’altri tempi in campo e fuori si è dimostrato un professionista esemplare per chi ama questo sport. Prima di oggi non si era mai tolto la maglia Juve, nemmeno nella  stagione del prestito a Empoli, esperienza fondamentale per il giovane principe.

389 presenze e 37 goal in bianconero. 55 caps e 5 goal con gli azzurri della nazionale italiana.

Buona fortuna principino.

Si ringrazia Gabriele Nava per aver partecipato al contest "le vostre storie" contribuendo con il suo racconto e il suo inestimabile cimelio.